Lo Stato Islamico ha lanciato l’operazione “Vendetta per lo Sham”

Lo Stato Islamico ha lanciato un’operazione su scala globale denominata “Vendetta per lo Sham”, perpetrando, nell’arco di due giorni, diversi attacchi nelle regioni dove il gruppo opera. L’inizio dell’operazione giunge a sole due settimane di distanza dalla diffusione dell’ultimo discorso del portavoce ufficiale del gruppo, Abul Hassan al Muhajir, che invitava i miliziani dell’organizzazione a proseguire con gli attacchi seguendo l’esempio degli “eroici martiri di Baghouz”. Con il lancio dell’operazione “Vendetta per lo Sham”, lo Stato Islamico prova a confermare il suo ruolo egemone nella conduzione del jihad globale, dimostrando ai suoi seguaci che il gruppo, nonostante la perdita del califfato territoriale, mantiene invariate le proprie capacità operative.

Regioni e/o paesi colpiti nell’ambito dell’operazione “Vendetta per lo Sham” lanciata dallo Stato Islamico.
Amaq News Agency, l’agenzia mediatica dello Stato Islamico che copre le news inerenti le operazioni perpetrate dal gruppo, ha diffuso il video ritraente la detonazione di uno IED contro un convoglio delle SDF nei pressi di piazza Nur, nella città di Raqqa.